The Babbel Blog

All posts by Babbel

Tradizioni d’inverno in Russia

Posted on December 18, 2014 by

Tradizioni d’inverno

Babbel ha appena pubblicato un nuovo corso dedicato alle tradizioni d’inverno, Feste in Russia, che vi farà scoprire come i russi festeggiano l’arrivo del nuovo anno e molto altro ancora. Ma vi siete mai chiesti come mai queste feste si celebrano tutte in inverno?

 

Immaginate di svegliarvi e andare al lavoro mentre fuori è ancora buio pesto. Appena prima di mezzogiorno finalmente sorge il sole, per poi tramontare nel primo pomeriggio. Tornate a casa dal lavoro nell’oscurità più totale e quando vi alzate la mattina dopo è ancora tutto buio. Non sembra molto invitante, ma questo è l’inverno in gran parte della Russia. Le feste e i riti tradizionali sono un modo per affrontare meglio il lungo periodo di oscurità.

La festa annuale più importante in Russia è quella per il nuovo anno, Novy God (Новый Год). Dato che nel calendario giuliano l’ultimo dell’anno (31 dicembre) è quasi subito seguito dal Natale (7 gennaio), i russi hanno circa dieci giorni consecutivi di feste con grande abbondanza di champagne e caviale e, per i fortunati, anche qualche regalo. I regali sono consegnati dall’equivalente russo di Babbo Natale, дед Мороз (Ded Moroz, il nonno gelo), che partecipa alle feste della vigilia e visita scuole ed asili, accompagnato dalla nipotina Снегурочка (Snegurochka, la fanciulla di neve).

Le tradizioni russe hanno origini religiose, pagane o comuniste e si celebrano con grande entusiasmo, quasi come una forma di protesta contro le difficoltà quotidiane. La vita di tutti i giorni in Russia a volte può essere una gran fatica, che si tratti di lottare contro il maltempo o contro le ingiustizie sociali e la burocrazia. Più si accumulano i problemi, più la gente ha voglia di festeggiare alla grande, facendo scorrere fiumi di vodka fino all’alba. Dopotutto, nessuno sa cosa potrà succedere domani!

 

E voi, come affrontate il freddo e il buio dell’inverno? Avete qualche tradizione preferita? Fatecelo sapere nei commenti!
Tradotto dall’inglese da Monica Cainarca.

 

Cibo britannico e irlandese: non è poi così male

Posted on November 20, 2014 by

cibo britannico e irlandese

Matthew Youlden, redattore dei contenuti nel nostro team di Didactics e uno dei nostri poliglotti preferiti, ha creato un nuovo corso sul cibo britannico e irlandese. Ci racconta perché il cibo del suo Paese ha una reputazione così terribile, cosa fare con il pane raffermo e perché deve preferire il whiskey irlandese a quello scozzese. (more…)

Ritratto: Aldo da Trieste

Posted on November 18, 2014 by

Ritratto: Aldo da Trieste

Stiamo lanciando una serie di ritratti di persone provenienti da svariati angoli del globo, tutti utenti Babbel. Se anche tu vuoi condividere la tua storia con noi, faccelo sapere! Questo mese abbiamo intervistato Aldo, un settantenne di Trieste a cui non mancano certo le energie! Canottaggio al mattino, partite a scacchi il pomeriggio ed ora un nuovo obiettivo: imparare l’inglese. (more…)

Ritratto: Mireille da Losanna

Posted on November 12, 2014 by

Ritratto: Mireille da Losanna

Stiamo lanciando una nuova serie di ritratti degli utenti di Babbel – uno scorcio delle loro vite e le ragioni per cui hanno deciso di imparare una nuova lingua. Se anche voi volete condividere la vostra storia, scrivete un commento. Questo mese abbiamo parlato con Mirelle, una studentessa svizzera di 24 anni che sta studiando svedese per un motivo ben preciso: l’amore. (more…)

Come creare una nuova abitudine di studio in 3 fasi

Posted on August 29, 2014 by

abitudine di studio

Sapere come si crea una nuova abitudine di studio è fondamentale per i propri obiettivi di apprendimento a lungo termine. Ecco perché negli ultimi mesi ci siamo interessati ai metodi per sviluppare nuove abitudini. Come possiamo stimolare la creazione di nuove abitudini che aiutino a mantenere l’interesse e l’impegno nell’imparare una lingua? (more…)

Il quiz degli stereotipi russi

Posted on August 20, 2014 by

Il quiz degli stereotipi russi

In occasione del lancio del nuovo corso di russo offerto da Babbel, abbiamo voluto mettere alla prova dei fatti alcuni dei più classici stereotipi sulla Russia e i suoi abitanti. Per farlo, abbiamo prima dato un’occhiata alle statistiche e poi chiesto a Larisa Bulanova, redattrice dei contenuti in russo per il nostro Didactics team, di darci la sua prospettiva da madrelingua.

I cliché da verificare vi suoneranno familiari: è vero che i russi bevono vodka come se non ci fosse un domani? Fa ovunque così freddo come nell’inverno siberiano? In Russia si rischia davvero di finire mangiati dai funzionari statali o di farsi spennare dagli orsi? (Un momento, forse era il contrario…)

Clicca qui per iniziare il quiz.

 

Qual è l’accento più sexy del mondo?

Posted on August 6, 2014 by

l’accento più sexy

Le grandi domande dell’estate sono le stesse da Babbel come sotto l’ombrellone: tornerà la pace in Medio-Oriente? Il riscaldamento globale esiste davvero? E soprattutto: qual è l’accento più sexy del mondo?

*ahem*

(more…)

L’americano colloquiale – facile come un pezzo di torta

Posted on July 22, 2014 by

americano colloquialeIl nuovo corso di Babbel dedicato all’americano colloquiale presenta le espressioni e le frasi più utili dell’inglese gergale parlato negli Stati Uniti. E ci siamo dovuti chiedere: perché si dice che qualcosa di molto facile è “un pezzo di torta”?

Andiamo a scoprire le (possibili) origini di questa ed altre classiche espressioni americane. Prendetele “con un pizzico di sale”!

 

broke (letteralmente: “rotto”) – senza soldi, al verde, in bolletta

Nel periodo dopo il Rinascimento, molte banche europee fornivano ai propri clienti piccole piastrelle di ceramica che riportavano il nome del cliente, il suo limite di credito e il nome della banca. Un po’ come le moderne carte di credito, ma ben più pesanti. Il cliente portava con sé la piastrella quando voleva chiedere un prestito e, se il suo limite di credito era già stato superato, l’impiegato della banca la rompeva.

(more…)

Quali sono i veri motivi che ci spingono ad imparare una nuova lingua?

Posted on June 18, 2014 by

Se state imparando una lingua, pensate per un attimo a cosa rispondereste a una semplice domanda: perché lo fate?

È una domanda che di recente è stata posta in termini economici. Il tutto è iniziato con la pubblicazione di un podcast su Freakonomics che metteva in discussione i vantaggi finanziari di imparare una lingua straniera. Sul blog “Prospero” dell’Economist, Robert Lane Greene ha replicato facendo notare che le cifre in realtà erano superiori alle stime fornite e variavano molto a seconda della lingua.

È un aspetto di cui vale la pena parlare, anche se è un po’ triste ridurre la bellezza (e l’utilità non quantificabile in cifre) di imparare le lingue a una questione economica di ritorno sull’investimento.

Quanto è decisivo questo fattore? E più specificamente, per quali fasce d’età e nazionalità? Quali sono i motivi principali che spingono le persone a voler imparare una lingua straniera?

(more…)

Quiz: espressioni del gergo calcistico brasiliano

Posted on June 12, 2014 by

Footballquiz_crops-15

Siete esperti in materia di calcio? Ve ne intendete di moduli e formazioni? Conoscete la differenza tra un terzino e un mediano? Sapete come l’Ungheria ha rivoluzionato la tattica di gioco negli anni ‘50?

No? Be’, neanche noi. 

Partecipate all nostro quiz e scoprirete alcune vivaci e colorite espressioni del gergo brasiliano sul calcio – potrete usarle per far colpo sui vostri amici durante le partite dei Mondiali!