The Babbel Blog

Company news

Quali sono i veri motivi che ci spingono ad imparare una nuova lingua?

Posted on June 18, 2014 by

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Se state imparando una lingua, pensate per un attimo a cosa rispondereste a una semplice domanda: perché lo fate?

È una domanda che di recente è stata posta in termini economici. Il tutto è iniziato con la pubblicazione di un podcast su Freakonomics che metteva in discussione i vantaggi finanziari di imparare una lingua straniera. Sul blog “Prospero” dell’Economist, Robert Lane Greene ha replicato facendo notare che le cifre in realtà erano superiori alle stime fornite e variavano molto a seconda della lingua.

È un aspetto di cui vale la pena parlare, anche se è un po’ triste ridurre la bellezza (e l’utilità non quantificabile in cifre) di imparare le lingue a una questione economica di ritorno sull’investimento.

Quanto è decisivo questo fattore? E più specificamente, per quali fasce d’età e nazionalità? Quali sono i motivi principali che spingono le persone a voler imparare una lingua straniera?

(more…)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Pronti e via: la storia delle bici di Babbel

Posted on May 14, 2014 by

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Bici di Babbel

Gregory Simon nel suo habitat naturale – Foto di James Lane per Babbel.com

Un mercoledì mattina di marzo, in una bella giornata di sole, Gregory Simon si stava preparando per andare al lavoro. Doccia, vestiti e una tazza di caffè al volo prima di uscire di casa. Due ore dopo, arrivava in ufficio con l’aria piuttosto sconvolta, esclamando: “Mi hanno appena fregato la bici!”

Gregory gira da sempre in bicicletta, fin da quando pedalava su e giù per le colline nelle Alpi francesi intorno ad Annecy, dove è cresciuto. Da quando vive a Berlino, ha sempre usato la bici per andare al lavoro, preferendo sfidare anche il tempo più inclemente piuttosto che restare intrappolato nel traffico in auto. Era molto affezionato alla sua bicicletta.

Chiunque abbia subito un furto di bicicletta sa bene quanto sia un’esperienza frustrante, ma nel caso di Gregory il tempismo dei ladri è stato perfetto: proprio quel giorno infatti da Babbel era appena partito l’ordine per più di 70 nuovissime biciclette aziendali.

(more…)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

…giá sei anni!

Posted on January 17, 2014 by

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Markus Witte (co-fondatore)

Da non crederci: si é appena concluso il nostro sesto anno online.
 Foto 3Ed é con soddisfazione ed orgoglio che possiamo constatare che l’anno appena conclusosi é stato decisamente il migliore.
 Quante ne sono successe: é stato chiuso un round di investimenti da 10 milioni di dollari, ben 45 splendidi personaggi si sono uniti al team, tra i quali vari manager, ciascuno con alle spalle un’esperienza di oltre 10 anni. E poi nuovi uffici, due nuove lingue (norvegese e danese), nuove Apps per due piattaforme (iOs e Android) – ed un nuovo logo! E soprattutto milioni di nuovi utenti, protagonisti in prima linea.

Quello che é nato con i 4 fondatori in un vecchio ed angusto appartamento di Kreuzberg é nel frattempo cresciuto come un brulicante alveare oggi composto da piú di 100 assunti fissi, ai quali si aggiungono piú di 200 autori, didattici, redattori, traduttori, madrelingua e supporter, liberi professionisti che lavorano per noi mantenendo le loro professioni di insegnanti, musicisti ed attori. 
E sommando tutti otteniamo quel bel numero di persone che va a costituire Babbel.
Crediamo che questo sia un ottimo motivo per festeggiare. E considerando il fatto che gennaio é sempre stato per noi il mese piú attivo (grazie alle vostre ed alle nostre aspettative ed intenzioni), abbiamo addirittura posticipato il Natale per farlo: venerdí si fa festa attorno all’albero.
Dopodiché si continua con il nostro settimo anno, per il quale ci siamo giá prefissati molte cose.
Alcune saranno sorprese, altre saranno realizzate prima di averne discusso, e di certo c’é che arriverá il russo, la prima lingua non su base alfabetica latina per Babbel.
Ed abbiamo in programma di rimettere in sesto il review manager. E di continuare ad imparare. E divertirci. E creare. E…!!!

 

BabbelTeam_InfoA3

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

La nuova app finalmente anche per Android

Posted on January 14, 2014 by

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Tedesco per il lavoro, spagnolo per scrivere lettere d’amore e inglese per le vacanze: realizza tutti i tuoi buoni propositi per il 2014 grazie alle grandi novità di Babbel. La nuova app per Android arriva infatti puntuale con l’inizio del nuovo anno.

L’apprendimento mobile per chi è in movimento è uno dei nostri temi caldi.

PM-Android-FullApp-ita-deu

 

Le app per iOS hanno fatto la loro comparsa un paio di mesi fa. Da allora molti utenti aspettano l’arrivo di una app per telefoni e tablet Android che offra di più di un semplice training di ripasso dei vocaboli. Finalmente la app è pronta a rendere disponibile l’apprendimento mobile anche agli utenti Android. Perché ora anche i corsi di Babbel sono disponibili per gli apparecchi mobili e i progressi si sincronizzano automaticamente su tutti i dispositivi e sul web.

La veste grafica della app segue la nuova ed esclusiva linea sfoggiata da Babbel. Oltre al logo, essa comprende anche l’icona per la piattaforma utente mobile: una grande “B” preceduta dal simbolo “più”, con un look più essenziale che porta in primo piano la sostanza. Ecco Babbel 2014!
Ma le novità non sono finite: ora non è più necessario avere una app per ogni lingua. Tutte le lingue di apprendimento sono riunite nella stessa app. In questo modo è possibile cambiare da una lingua all’altra e provare gratuitamente la prima lezione di ogni corso. Gli utenti di Babbel possono così accedere gratuitamente a tutti i corsi delle lingue per le quali sono registrati.

Non perdere tempo: scarica, registrati e scopri tutte le novità per concretizzare tutti i tuoi buoni propositi!
Fai click qui per scoprire la nuova app nel Google Play Store

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Le app di Babbel superano i 10 milioni di download

Posted on June 13, 2013 by

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Sotto i riflettori, nell’ultimo periodo, le app educative e quelle per l’apprendimento delle lingue straniere. Così, siamo lieti di annunciare che le nostre app sono state scaricate più di 10 milioni di volte dai nostri utenti, considerando tutte le piattaforme da Android a iOS.

10 Milioni di grazie per i nostri utenti che hanno provato e che continuano ad usare le nostre app per imparare una lingua straniera. Le app di Babbel sono passate ai primi posti nelle classifiche degli Store più amati dagli smartphone dipendenti, in oltre 35 Paesi!

Le lingue più studiate? Inglese, spagnolo e francese, seguite da italiano e tedesco, come potete vedere nell’info-grafica che segue.

Le app trainer di vocaboli per iOS, Android, Windows 8, Windows Phone 8 e Amazon, sono gratuite e la loro popolarità sta crescendo rapidamente in tutto il mondo. Il materiale didattico audiovisivo contiene esercizi di vario genere dagli esercizi di ascolto a quelli di scrittura su temi vari e disparati: cultura, sport, amore, vacanze e molto altro ancora. Le app gratuite contano più di 3000 vocaboli per ognuna delle lingue di studio dell’offerta didattica.

Babbel continua a crescere e ampliare il materiale didattico e la sua presenza sulle diverse piattaforma online e mobili. Tanti progetti sono in cantiere, vi terremo aggiornati con le nostre ultime novità!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Lo studio delle lingue e tutte le sue sfumature: Babbel compie 5 anni

Posted on January 15, 2013 by

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone


Babbel compie 5 anni

 

Babbel compie 5 anni! È affascinante quanto si possa trarre dall’apprendimento delle lingue straniere. Il 2012 è stato per noi, sotto questo punto di vista, un anno creativo e fruttuoso, che ci ha portato alla nomina come migliore start up tedesca agli International Europe Awards. L’intero team di Babbel volge già lo sguardo al futuro, con tanti progetti e senza paura. Continuando a guardare al futuro ci permettiamo però uno sguardo all’anno appena passato.  Un anno ricco di avvenimenti, dove i nostri utenti sono stati messi in primo piano.

Piattaforma:

L’innovazione più grande è rappresentata, sicuramente, da oltre 200 nuovi corsi, creati con dedizione dalla nostra redazione nel corso di soli 12 mesi. Ad oggi, sono disponibili per voi utenti di Babbel ben 6300 ore di materiale di studio. Ne è stata fatta molta di strada, se si ricorda che il 15 gennaio 2008 debuttammo con un trainer di vocaboli per 5 lingue di studio. Molti nuovi corsi hanno debuttato a Babbel, tra i quali: corsi di life style, corsi di dettato, corsi di lingua parlata e perfino un divertente corso di dialetti tedeschi (alla quale realizzazione hanno collaborato i dipendenti, prestando la propria voce per le registrazioni).

Quale corso vi è piaciuto di più?

Finalmente le nostre ultime lingue di studio: il turco e l’olandese, incorporano i primi corsi per principianti, desidero più volte espresso dai nostri utenti, mentre il corso di polacco per principianti è in preparazione.
Abbiamo in programma per Febbraio la pubblicazione di corsi per due lingue di studio completamente nuove: danese e norvegese.

La piattaforma si è rinnovata anche esteticamente, e altri, nuovi cambiamenti sono in progetto!

Le pagine della Community soddisfano ora gli standard di un design moderno e sono state meglio strutturate. Anche il trainer personale di ripasso riceverà presto un nuovo look. Ma niente paura, rimaniamo fedeli allo stile di Babbel – pulito e senza fronzoli, così come piace a voi.

Mobile:

Il 2012 è stato un anno intensissimo per il nostro team Mobile. A febbraio il lancio delle app per l’iPad, a marzo le app per i dispostivi Android, l’eBook per l’iPad a giugno e quello per Kindle ad agosto.
Ottobre ha visto il lancio delle app Windows 8, l’anno si è concluso in bellezza con il rilascio di un massiccio aggiornamento (3.0.0) per le app per iPad, che contengono adesso tutto il materiale di studio disponibile online nella versione web, ed offrono la possibilità di sincronizzare il livello di apprendimento tra web e app. Nel 2012 le applicazioni mobili di Babbel sono state scaricate in tutto circa 4,5 milioni di volte. A poco a poco Babbel sta cercando di soddisfare le esigenze dei suoi utenti di avere completi ed efficienti corsi di lingua portatili!

Utenti:

Nel mondo siete 10 milioni di utenti ad utilizzare Babbel sul vostro computer e/o sul vostro dispositivo mobile (smarthphone o tablet). Questa crescita rapidissima si spiega indubbiamente con la disponibilità di Babbel su un numero sempre maggiore di apparecchi con svariati sistemi operativi. Sempre più persone possono e vogliono imparare le lingue con Babbel, e di certo indipendentemente dal tempo e dal luogo. Questo ci rende felici perché, pur essendo certamente in costante crescita, abbiamo però ancora e sempre davanti agli occhi l’obbiettivo con il quale 5 anni fa’ siamo partiti: facilitare l’apprendimento delle lingue e la disponibilità di tale servizio in internet.

Team:

Anche noi cresciamo, enormemente, nel cuore di Kreuzberg. Quasi ogni settimana diamo il benvenuto ad un simpatico, nuovo volto nel team. Al momento (situazione a metà gennaio) siamo quasi 60 collaboratori fissi. Poiché ormai l’ufficio in Bergmannstraße è diventato troppo stretto, ci trasferiamo all’inizio di marzo in nuovi, più grandi locali – sempre in Bergmannstraße. Rimaniamo fedeli al nostro quartiere, perchè Kreuzberg ci porta fortuna, come dice Markus, il nostro capitano.

Un grazie di cuore a tutti voi, in particolare a tutti quelli che ci sono stati fedeli nel corso degli anni!

Keep learning and growing!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone