The Babbel Blog

language learning in the digital age

Cibo per la mente

Posted on July 17, 2012 by

È stato provato che i due tipi di memoria più forti siano quelli collegati al sapore e all’odore. E per molti di noi il ricordo più forte che abbiamo delle vacanze e dei viaggi all’estero sono veramente i profumi e i sapori che abbiamo conosciuto durante le nostre avventure in terra straniera, assaggiando i piatti della cucina locale e ammirandone la prelibatezza, nutriti dai paesaggi che stavamo esplorando.

Che siano delle moules frites accompagnate da un bicchiere di rosé al porto di Marsiglia oppure un piatto di tapas e una caraffe di rioja in Plaza Mayor a Madrid, sono spesso queste parole che forgiano le nostre prime esperienze con la cultura e soprattutto con la lingua straniera. Ed è anche vero che i fenomeni gastronomici più sono così profondamente ancorati nella cultura d’origine da risultare praticamente intraducibili. Le tapas si chiamano tapas in ogni lingua, lo stesso vale per il Bordeaux, e non ci saranno mai problemi di comprensione se offrirete a qualcuno un piatto di spaghetti.

E ciò nonostante, chi non ha mai dovuto affrontare un menu in un paese straniero e non si è sentito all’improvviso sopraffatto da pagine piene di parole che più che stuzzicare l’appetito sembravano essere intimidatorie? Bene, proprio per questo Babbel ha realizzato un corso che vi aiuterà ad ampliare le vostre conoscenze in campo culinario e vinicolo. Potrete imparare in sette lingue come descrivere un vino, parlare di tutto, dal veganismo alla cucina molecolare e scoprire i secreti delle erbe aromatiche e delle spezie. Così, la prossima volta che sarete all’estero, al ristorante o al mercato locale saprete fare la scelta dei piatti più consoni alle vostre preferenze e del vino che si sposa meglio con i vostri gusti.

Bon appétit!

Leave a Reply