The Babbel Blog

language learning in the digital age

“Riempitivi e interiezioni”: il trampolino di lancio verso la piena padronanza linguistica

Posted on December 8, 2017 by

Megan lavora nel team di Public Relations di Babbel. In questo articolo ci propone le sue riflessioni sulle difficoltà legate all’uso di riempitivi e interiezioni in una nuova lingua e su come l’immersione in un dialogo reale sia essenziale durante il processo di apprendimento.

 

Réfugiés

Le parole usate con la funzione di riempitivi e interiezioni, anche se essenziali in ogni lingua, sono quasi sempre assenti dal curriculum tradizionale delle competenze linguistiche. Sapere però quando usare in inglese parole che danno diverse sfumature di significato a un discorso, come “umm”, “er” o “yippie”, fa la vera differenza tra un turista imbranato e un astuto linguista.

Qual è il metodo migliore per imparare i riempitivi e le interiezioni? La risposta è semplice: chiacchierare con i madrelingua! Esporsi a conversazioni reali assicura l’apprendimento della pragmatica linguistica (presente in maniera solo limitata nei libri di testo), come gli usi colloquiali, l’ironia e l’enfasi, tipici della lingua parlata e disseminati nelle conversazioni.   

(more…)

Ritratto: visitare 100 Paesi in soli dieci anni e imparare dieci lingue diverse. Ecco come Stephan è riuscito a realizzare il suo sogno

Posted on January 16, 2017 by

Lenin

Ecco una nuova puntata della nostra serie di ritratti degli utenti di Babbel: scorci delle loro vite e dei motivi per cui hanno deciso di imparare una nuova lingua. Se anche tu vuoi condividere la tua storia con noi e con altri lettori del nostro blog, lascia un commento qui sotto.

Dopo essersi laureato in economia aziendale, l’allora ventiquattrenne tedesco Stephan ha preso una decisione un po’ folle: viaggiare per un periodo di dieci anni in 100 Paesi differenti, imparando ben dieci lingue diverse. Ora, a 35 anni, ci racconta di come sia riuscito a realizzare il suo sogno.

(more…)

Ritratto: un esempio a conferma che “non è mai troppo tardi per imparare”

Posted on December 5, 2016 by

Hans

Ecco una nuova puntata della nostra serie di ritratti degli utenti di Babbel: scorci delle loro vite e dei motivi per cui hanno deciso di imparare una nuova lingua. Se anche tu vuoi condividere la tua storia con noi e con altri lettori del nostro blog, lascia un commento qui sotto.

 

“Mia moglie è morta nel 2009. Eravamo sposati da 35 anni. Conosceva bene il francese e l’italiano e quando parlava con qualcuno in una di quelle lingue, mi sentivo sempre un po’ stupido a non capire nulla. Ho fatto molti viaggi all’estero, ma me l’ero sempre cavata bene solo con l’inglese. Per colmare il vuoto da lei lasciato e per superare quella sensazione di inadeguatezza per non essere mai stato in grado d’imparare altre lingue in tutti quegli anni insieme, ho deciso di iniziare a studiare il francese e l’italiano con Babbel. 67 anni, forse, non è l’età migliore  per iniziare qualcosa di nuovo; tuttavia nel mio caso il detto “non è mai troppo tardi per imparare” si è rivelato del tutto veritiero.”

(more…)

Cosa fa Babbel per aiutare i rifugiati?

Posted on December 15, 2015 by

rifugiati

La multiculturalità è uno valori chiave per Babbel, nonché uno dei suoi maggiori punti di forza. È per questo che sentiamo di avere una grande responsabilità nell’aiutare a migliorare la situazione dei tanti rifugiati che hanno raggiunto l’Europa negli ultimi mesi dopo un viaggio pieno di difficoltà.

(more…)